Fondaparinux ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza e di attenuare gli effetti avversi della sepsi indotta da e.coli nel modello animale. Futuri studi potrebbero allargare l’uso del fondaparinux, come farmaco per il controllo della sepsi.

La sepsi è una condizione ad alto impatto sul processo della coagulazione e della fibrinolisi. A seguito dell’attivazione di questi due sistemi, la sepsi genera uno stato di coagulazione intravascolare disseminata (CID), che comporta la deplezione marcata dei fattori pro- e anti-coagulanti, disfunzione d’organo e morte.
Il fondaparinux, un penta-saccaride sintetico, che contiene la struttura minima capace di legare l’antitrombina, è in grado di inattivare il fattore Xa, ma non la trombina. In uno studio recente Keshari et al, hanno valutato la capacità del fondaparinux di controllare la CID e la disfunzione d’organo. Il modello usato è stata la sepsi del modello animale, a seguito del trattamento con e.coli.

Gli autori hanno usato due modelli sperimentali. Il primo trattato con e.coli e il secondo con e.coli più fondaparinux. La batteriemia conseguente alla sepsi, aumentava in maniera significativa i livelli dei complessi fra antitrombina e le proteasi della coagulazione, incluse quelle della via intrinseca ed estrinseca. Si osservava però una marcata riduzione dei complessi nel modello trattato con fondaparinux, segno evidente che il fondaparinux era in grado di inibire i processi di attivazione e la coagulopatia da consumo. Ipo-fibrinogenemia, aumentati livelli di prodotti di degradazione del fibrinogeno/fibrina, citochine infiammatorie e attivazione del complemento erano significativamente maggiori nel modello non trattato con fondaparinux. Infine, il trattamento con fondaparinux riduceva in maniera significativa la disfunzione d’organo e prolungava la sopravvivenza.

Gli autori concludono come il trattamento con fondaparinux sia capace di attenuare (nel loro modello sperimentale), gli effetti avversi della sepsi indotta da e.coli, quali la coagulopatia da consumo, l’attivazione del complemento, la disfunzione d’organo e sia anche in grado di migliorare la sopravvivenza. Futuri studi potrebbero allargare l’uso del fondaparinux, attualmente impiegato nel trattamento e nella prevenzione del tromboembolismo venoso e come farmaco alternativo all’eparina nei pazienti affetti da trombosi conseguente a trombocitopenia indotta da eparina.

IN BREVE...
La sepsi è una condizione ad alto impatto sul processo della coagulazione e della fibrinolisi. A seguito dell’attivazione di questi due sistemi, la sepsi genera uno stato di coagulazione intravascolare disseminata (CID), che comporta la riduzione dei fattori pro- e anti-coagulanti, disfunzione d’organo e morte. Un recente studio ha valutato la capacità del fondaparinux di controllare la CID e la disfunzione d’organo, concludendo che fondaparinux è capace di attenuare (nel loro modello sperimentale) gli effetti avversi della sepsi indotta da e.coli, quali la coagulopatia da consumo, l’attivazione del complemento, la disfunzione d’organo. Il farmaco è inoltre in grado di migliorare la sopravvivenza. Futuri studi potrebbero allargare l’uso del fondaparinux, attualmente impiegato nel trattamento e nella prevenzione del tromboembolismo venoso e come farmaco alternativo all’eparina nei pazienti affetti da trombosi conseguente a trombocitopenia indotta da eparina.


Bibliografia
Keshari RS et al. Fondaparinux pentasaccharide reduces sepsis coagulopathy and promotes survival in the baboon model of Escherichia coli sepsis. J Thromb Haemost 2019. DOI: 10.1111/jth14642

Armando Tripodi

Professore Ordinario di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa