Stampa

Con l’autunno arriva anche la solita questione della vaccinazione antinfluenzale. Ognuno di noi, ogni anno, si pone il problema se vaccinarsi oppure no, le motivazioni sono diverse e spesso infondate.

Noi pazienti anticoagulati, spesso per mancanza di una corretta informazione, cerchiamo di non effettuare la vaccinazione. Questo perché pensiamo che possa influire sul risultato dell’INR, invece è vero il contrario.
Proprio noi, che potremmo incorrere in complicanze molto gravi, dobbiamo essere i primi ad essere vaccinati. Frequentiamo ambienti ospedalieri, che per l’alto numero delle persone presenti, il caldo eccessivo nelle sale e non ultimo il poco spazio a disposizione nelle sale prelievi, sono un luogo “privilegiato” per la diffusione dei virus influenzali. Oltre naturalmente a tutti gli altri ambienti quali autobus, cinema, supermercati ecc. Il nostro nemico non è “il vaccino” ma l’influenza ed è importante per tutti noi sottoporsi alla vaccinazione prima per la nostra salute e anche per la salute di tutte le persone che ci sono vicine. Se vogliamo essere in forma per le festività e per le vacanze corriamo a vaccinarci.
Buona vaccinazione!!!

Antonia Colombo

Rappresentante A.I.P.A. nel Comitato Consultivo Misto dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna - Policlinico S.Orsola-Malpighi e Rappresentante A.I.P.A. nel Comitato Consultivo Misto Città di Bologna dell'Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa