Chi soffre di ipertensione, che deve diminuire l'assunzione di sale lo sa e se lo sente dire tutti giorni. Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) 5 gr rappresentano il consumo massimo giornaliero consigliato, anche se il fabbisogno fisiologico è più basso, si attesta tra i 2 e i 3 gr al giorno.

I risultati dello studio CANTOS1 (Canakinumab Anti-inflammatory Thrombosis Outcomes Study), presentati a fine agosto 2017 al congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC) a Barcellona, pongono nuovamente l'accento sull'infiammazione come target terapeutico dell'aterotrombosi essendo, come noto, le due condizioni, strettamente correlate.

All’inizio erano 124 progetti selezionati tra quelli presenti in internet, lo Start2 Registry, ha concorso nella sezione “informazione digitale”, ed è entrato in finale insieme ad altri 40 progetti.

Edoxaban è altrettanto efficace e più sicuro del warfarin per i pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare (FANV), e anche per quelli a più alto rischio di ictus o eventi embolici sistemici. Lo dimostra l'ultima sotto-analisi del trial clinico ENGAGE AF-TIMI 481 (Effective aNticoaGulation with factor XA next GEneration in Atrial Fibrillation), presentata al Congresso Europeo di Cardiologia di Barcellona.

TI PIACCIONO QUESTI ARTICOLI?
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente la newsletter di anticoagulazione.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa