Nel 2011 rivaroxaban è stato il primo anticoagulante orale diretto ad essere approvato per la terapia del tromboembolismo venoso.

Uno studio olandese ha confrontato la sicurezza della terapia con antagonisti della vitamina K (AVK) tra pazienti ottantenni e novantenni e pazienti settantenni.

Le informazioni sulla gestione delle complicanze emorragiche con i nuovi anticoagulanti orali diretti sono ancora limitate.

L’embolia polmonare è una patologia relativamente frequente e una delle più importanti cause di morte nei paesi occidentali. L’incidenza della patologia varia in base alle popolazioni studiate ed è in particolare influenzata dall’etnia.

L’emorragia cerebrale rimane la complicanza più temuta della terapia anticoagulante a causa degli elevati tassi di mortalità e morbilità ad essa associati

Il clopidogrel è un farmaco antipiastrinico di frequente uso in cardiologia. Da osservazioni precedenti vi era il dubbio che il farmaco assunto a lungo termine potesse essere associato ad un aumento della mortalità per qualsiasi causa e anche all’incidenza di cancro. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa