Una nuova metanalisi non ha evidenziato differenze nel trattamento di questa popolazione con gli anticoagulanti orali diretti o con gli antagonisti della vitamina K.

Non è ancora ben chiaro quale sia la strategia anticoagulante migliore in pazienti con fibrillazione atriale (FA) che abbiano subito una sostituzione valvolare con protesi biologica. Infatti, non c'è un chiaro consenso per quanto riguarda l'uso di antagonisti della vitamina K (AVK) e DOAC in pazienti con valvole bioprotesiche e le raccomandazioni si basano su piccoli studi randomizzati e sottodimensionati. Per far luce su questo tema è quindi stata condotta una metanalisi basata su tre studi controllati randomizzati. Il risultato è che non c’è differenza nell’utilizzo delle due classi di farmaci.

I lavori hanno incluso 2.458 pazienti (DOAC =1.228, AVK = 1.230) con età media di 72,4 anni, il 53% dei quali erano donne e il 28% è stato identificato come non caucasico. I pazienti con una storia di evento cerebrovascolare rappresentavano il 16%. Il follow up medio è stato di 16 mesi. Uno dei 3 studi ha valutato separatamente la sostituzione della valvola mitrale e quella della valvola aortica.

IN BREVE...
Ad oggi non è ben chiaro quale sia la terapia anticoagulante migliore per chi soffre di fibrillazione atriale ed è stato sottoposto a un intervento di sostituzione valvolare con protesi biologica. Le evidenze scientifiche a disposizione non sono infatti abbastanza solide per dimostrare se sia meglio affidarsi agli antagonisti della vitamina K o agli anticoagulanti orali diretti. Una recente metanalisi che ha coinvolto oltre 2.400 pazienti ha provato a fornire il proprio contributo, concludendo che, in questa popolazione di pazienti, non vi è differenza nell’uso degli AVK e dei DOAC, poiché non sono state evidenziate differenze in queste due classi di farmaci per quanto riguarda la mortalità per tutte le cause, ictus, embolizzazione sistemica, trombosi intracardiaca e qualsiasi sanguinamento.


Sono stati valutati anche i rischi di ictus e sanguinamento tramite CHADS2 VASC (insufficienza cardiaca, ipertensione, età ≥75, diabete, ictus, malattie vascolari, età 65-74 e sesso femminile) e HAS-BLED (ipertensione, alterazioni renali/epatiche funzione, ictus, storia di sanguinamento o predisposizione, INR labile, anziani, concomitanza di farmaci/alcool).
La metanalisi non ha mostrato differenze tra i gruppi in DOAC e in AVK per quanto riguarda la mortalità per tutte le cause, ictus/embolizzazione sistemica, trombosi intracardiaca o qualsiasi sanguinamento.

In conclusione, in ricercatori hanno concluso che in un paziente con fibrillazione atriale sottoposto a sostituzioni di valvole bioprotesiche, l’uso di DOAC non è inferiore a AVK per quanto riguarda la mortalità per tutte le cause, ictus, embolizzazione sistemica, trombosi intracardiaca e qualsiasi sanguinamento.

Si ipotizza che i pazienti con fibrillazione atriale e sostituzione valvolare cardiaca con valvole bioprotesiche abbiano un rischio di tromboembolismo simile a quello dei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare.


Bibliografia

  • Shaikh S, Mohamed MMG, Osman M, Kheiri B. Meta-Analysis Comparing Direct Oral Anticoagulants Versus Vitamin K Antagonists in Patients With Atrial Fibrillation Who Underwent Bioprosthetic Valve Replacement. Am J Cardiol. 2022 Apr 15;169:148-149. doi: 10.1016/j.amjcard.2022.01.008. Epub 2022 Feb 12. PMID: 35168754.

 

Vittorio Pengo

Clinica Cardiologica, Centro Trombosi, Dipartimento di Scienze Cardiologiche Toraciche e Vascolari, Università di Padova

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa