Stampa

Sono anticoagulato da febbraio 2001, dopo una sostituzione valvolare aortica; ho chiesto subito ai Medici che mi avevano in cura tutti i dettagli per come comportarmi, adeguando per quanto possibile il mio stile di vita.

Dato che la curiosità non ha mai fine, grazie ad internet ho cercato informazioni sull'I.N.R. e che relazione ci fosse tra Anticoagulanti orali ed altri farmaci da assumere in caso di necessità quali antistaminici, antipiretici, antibiotici, ecc.
L'esperienza quotidiana, grazie ai segnali del mio fisico, mi ha permesso di rendermi conto se fossi più o meno nel range terapeutico di I.N.R. (nel mio caso tra 2.50 e 3.50); i prelievi ematici fatti con regolarità rafforzavano sempre più, ogni volta, questa "sensibilità".
La Terapia anticoagulante orale (TAO) è sempre più usata in medicina: perché sia efficace, è sicuramente importante una regolarità dell'alimentazione pur concedendosi i classici "strappi alla regola", fondamentali per sentirsi "Vivi" ed uguali agli altri, ed una regolarità nell'orario di assunzione del farmaco; ma non meno importante è il poter essere seguiti da Medici esperti, nel mio caso quelli dello Staff del Centro Emostasi dell'Ospedale di Circolo di Varese, con i loro consigli mirati in caso di necessità.
Sentendo molto "vicina" l'importanza della tutela della "fragilità" di ogni paziente, nel 2002, coinvolgendo anche i mezzi di informazione, mi sono impegnato per la riduzione e rimozione del Ticket sui Farmaci per la T.A.O., ed altri "salvavita", introdotto dalla Regione Lombardia.
Nel 2009, insieme ad altri pazienti del Centro Emostasi di Varese, ho dato vita ad A.L. Varese, associazione "non medica" i cui volontari si occupano quotidianamente di fare da tramite tra i Pazienti Anticoagulati, i loro familiari con l'Ospedale, per agevolare anche il più possibile l'iter ambulatoriale, dal prelievo all'invio dell'esito in formato elettronico.
Un impegno importante per tutti i Volontari e per me, che sono diventato riferimento per amici, colleghi e conoscenti che hanno avuto modo di avvicinarsi alla T.A.O. direttamente o per i propri familiari.

Stefano Toso

Presidente di A.L. Varese Ospedale di Circolo - O.N.L.U.S.

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa