Stampa

Conosco la terapia anticoagulante orale oramai da ventitré anni, da quando, in seguito ad una trombosi, ho iniziato ad assumere Coumadin e quindi sono diventata una paziente anti-coagulata.

Inizialmente non avevo capito molto bene come funzionasse questa terapia e, sconfortata dalle parole che leggevo sul foglietto illustrativo ho vissuto i primi tempi con una certa angoscia: dover controllare l’INR, essere precisi nell’assunzione del farmaco, avere uno stile di vita il più regolare possibile, non poter prendere la classica aspirina per il più banale dei mal di testa, tutto mi sembrava difficile e “vietato”!
In seguito, grazie alle informazioni che ho ricevuto dai medici che ho avuto la fortuna di incontrare nella mia strada di paziente, ho capito che quando si inizia una terapia come la TAO (Trattamento Anticoagulante Orale) essere consapevoli ed informati è necessario per non cadere in errori che potrebbero essere pericolosi. Soprattutto è importante per uscire dall’ansia derivante da quello che viene raccontato da chi della terapia conosce solo la “vecchia regola”: non devi mangiare le verdure, devi fare le analisi del sangue almeno una volta alla settimana, non puoi bere il vino.
In tanti anni ho potuto sperimentare quanto le vecchie regole fossero sbagliate e in qualche modo controproducenti: - devo mangiare le verdure regolarmente senza eccedere, perché sono necessarie per la mia salute ed al buon funzionamento del mio metabolismo. - controllo l’INR una volta ogni 20/30 giorni o più spesso solo se cambia qualcosa nella mia routine: febbre, disturbi intestinali, sanguinamento eccessivo quando mi lavo i denti, oppure quando avverto qualcosa di insolito in me; - posso bere un bicchiere di vino a pasto, perché mi piace e perché se non eccedo non corro alcun pericolo, e miglioro la mia sensazione di “normalità”.
La terapia anticoagulante mi fa sentire più sicura perché mi protegge, questo è quello che ho imparato a ripetere e a dirmi ogni giorno.

Elena D'amato

Paziente

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa