Di seguito riportiamo il commento a due importanti documenti che riguardano la terapia con anticoagulanti diretti e il suo rapporto con i test di laboratorio. Al recente congresso di Anticoagulazione.it è stato presentato un vademecum utile per medici di medicina generale e specialisti. Inoltre, quattro società scientifiche hanno pubblicato un documento di consenso (position paper) proprio su questo rapporto, talvolta sottovalutato.

Vademecum sugli effetti dei farmaci anticoagulanti sui test di emostasi 1
In generale, la somministrazione di farmaci anticoagulanti per via parenterale o orale modifica in maniera sostanziale alcuni dei test di laboratorio, che sono usati per valutare la coagulabilità del sangue. Questo effetto è a volte sfruttato per gestire l’aggiustamento posologico del farmaco, quando questo non può essere prescritto a dose fissa. Inoltre, a causa dell’effetto di cui sopra, alcuni test di laboratorio comunemente impiegati nella diagnostica dei pazienti, possono essere considerevolmente modificati dai farmaci anticoagulanti e pertanto l’interpretazione del loro risultato richiede l’attenta osservazione da parte dell’esperto.
Al recente congresso di Anticoagulazione.it, la Dr.ssa Cristina Legnani ha presentato un interessante vademecum che riassume gli effetti salienti da tenere in considerazione quando si interpretano i risultati dei più comuni test di emostasi in corso di terapia anticoagulante. Il documento proposto dalla Dr.ssa Legnani riporta inoltre gli intervalli terapeutici da mantenere per quei farmaci che necessitano di un aggiustamento posologico.
Il vademecum, in forma cartacea tascabile o digitale dovrebbe essere lo strumento di lavoro del medico di medicina generale, ospedaliero o specialista d’organo.

“Position paper” sul laboratorio e i nuovi anticoagulanti orali (NAO) 2 
Gli studi clinici di registrazione hanno dimostrato che i NAO possono essere prescritti a dose fissa, senza aggiustamento posologico sulla base del test di laboratorio, come accade per i farmaci antagonisti della vitamina K. Tuttavia, ci sono situazioni di comune riscontro nelle quali una misura della loro concentrazione plasmatica può essere utile. Fra queste ricordiamo le seguenti:
(i) in caso di eventi avversi (emorragici o trombotici) in corso di terapia;
(ii) prima di un intervento chirurgico o manovra invasiva;
(iii) prima della terapia trombolitica nel paziente con ictus;
(iv) in caso di sospetto sovradosaggio e altre ancora. A questo scopo esistono test commercialmente disponibili, per i quali c’è consenso fra esperti sulla loro affidabilità, riproducibilità e facilità di esecuzione, anche in emergenza.

Allo scopo di renderne l’uso uniforme sul territorio nazionale, quattro società scientifiche di settore (SISET, FCSA, SIBIOC e SIPMeL), hanno deciso di preparare delle raccomandazioni sul loro uso e che sono state di recente pubblicate dalla rivista Blood Transfusion. La disseminazione delle raccomandazioni e il loro utilizzo a livello nazionale faciliteranno il compito dei medici che gestiscono i pazienti in NAO e faranno aumentare la fiducia dei pazienti nei riguardi di questi farmaci di ultima generazione.


Bibliografia

  1. Legnani C. Vademecum sugli effetti dei farmaci anticoagulanti sui test di emostasi. FCSA e Fondazione Arianna Anticoagulazione 2019.
  2. Tripodi A, et al. Position Paper on laboratory testing for patients on direct oral anticoagulants. A Consensus Document from the SISET, FCSA, SIBioC and SIPMeL. Blood Transfus 2018;16:462-470.

Armando Tripodi

Professore Ordinario di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa