Come cambia questo paradigma? È il Dr. Filippo Schepis a dell'Università di Modena e Reggio Emilia a spiegarcelo. Poche ancora sono le evidenze per il trattamento e il dosaggio del paziente cirrotico con trombosi splancnica, che viene considerato oramai più a rischio trombosi che sanguinamento, evenienza che potrebbe ridurre le chances per il trapianto.

Potrai essere sicuro di non perderti neanche un video ed avrai la possibilità di lasciare commenti, interagendo con la redazione e tutti gli utenti di YouTube.
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa