L’agenzia europea del farmaco (EMA) a fine febbraio ha convalidato la richiesta di immissione in commercio delle compresse di acido bempedoico e dell’associazione a dose fissa di acido bempedoico/ezetimibe per la riduzione del colesterolo LDL, quello conosciuto anche come “cattivo”.

Adesso dovrà svolgersi il processo di valutazione scientifica del Comitato europeo per i medicinali a uso umano (CHMP).

L'acido bempedoico è il primo farmaco orale appartenente alla classe degli inibitori dell’ATP citrato liasi (ACL), in monosomministrazione giornaliera, che riduce la biosintesi del LDL-C e porta a sovraregolazione dell’espressione dei recettori LDL. In monoterapia o in associazione fissa con ezetimibe, potrebbe diventare un’importante opzione di trattamento per i pazienti con ipercolesterolemia che non raggiungono il loro livello ottimale di C-LDL con le terapie esistenti o che presentano intolleranza alle statine.
Finora i dati hanno dimostrato che l'acido bempedoico è stato ben tollerato ed efficace nell'uso cronico in quasi 4.800 pazienti.

A trarre giovamento dal nuovo farmaco potrebbero essere i tanti pazienti con ipercolesterolemia che non raggiungono i loro obiettivi di trattamento con le terapie esistenti. Ciò è particolarmente vero per coloro che assumono solamente statine alla massima dose tollerata oppure sono intolleranti alle statine e hanno bisogno di una ulteriore riduzione di LDL-C. L'acido bempedoico può essere usato in associazione con altri farmaci ipolipemizzanti e offre un'opzione orale giornaliera e conveniente per questa tipologia di pazienti, grazie alla sua modalità d'azione specifica per il fegato che può evitare le reazioni avverse associate alla terapia con statine.

Il medicinale è sviluppato da Esperion Therapeutics e, una volta approvato, sarà commercializzato da Daiichi Sankyo Europe in UE e Svizzera.

Michela Perrone

Redazione anticoagulazione.it

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa