Il ministro della Salute Giulia Grillo ha scelto un medico milanese con una lunga esperienza internazionale per la poltrona di direttore generale di AIFA, l’Agenzia italiana del farmaco.


Luca Li Bassi, questo il nome del designato, è specializzato in management sanitario e sanità pubblica. È stato tra i responsabili della spesa farmaceutica di PHARMAC (l’equivalente neozelandese della nostra AIFA) e ha lavorato al Fondo Mondiale per la lotta all’HIV, Tubercolosi e Malaria di Ginevra, dove controllava le spese di farmaci e presidi medici. Attualmente è responsabile del gruppo di lavoro per l’implementazione della radioterapia e della medicina nucleare nei sistemi sanitari nazionali dell’IAEA, l’Agenzia internazionale per l'energia atomica che ha sede a Vienna.
Il ministro Grillo ha scelto il profilo del successore di Mario Melazzini tra i 93 arrivati a meno di due mesi dalla pubblicazione dell’avviso per la manifestazione di interesse.
Il nome di Li Bassi sarà proposto alla Conferenza Stato-Regioni per un parere non vincolante.

Il 13 settembre la Conferenza Stato-Regioni si è espressa a favore della proposta del ministro Grillo per la presidenza dell'AIFA: l'incarico andrà quindi a Luca Li Bassi.

Redazione

Anticoagulazione.it

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa