Siamo davvero felici di poter presentare, unitamente al Presidente SIMG Dr. Claudio Cricelli, il documento congiunto di Consensus per la gestione del paziente anticoagulato, frutto di un intenso lavoro collaborativo fra FCSA e SIMG.


Il ringraziamento va naturalmente a chi ha fatto il lavoro di stesura e di revisione per l’intenso lavoro svolto, con l’approvazione ed il supporto dei Consigli Direttivi e Presidenti delle due Società Scientifiche. Il messaggio che emerge dal Consensus è semplice e forte: la stretta collaborazione tra tra il medico di medicina generale ed il centro FCSA offre al paziente anticoagulato il meglio delle cure possibili. Permette infatti di affrontare, nel modo più efficace e completo, i vari aspetti della complessità del paziente anticoagulato, spesso anziano, fragile, con patologie e terapie multiple. L’aiuto dello specialista è importante nell’impostazione iniziale del trattamento, nella valutazione di eventuali fattori di instabilità, o di non risposta al trattamento, oltre che attualmente indispensabile per la soluzione di aspetti normativi (leggi, piano terapeutico per gli anticoagulanti "diretti"). Il medico di medicina generale è il professionista che ha in carico la gestione quotidiana del trattamento, con la necessaria e profonda conoscenza personale del suo paziente, in grado pertanto di adattare ed integrare la cura durante il follow-up, invariabilmente complicato dalle mutevoli condizioni cliniche.

Si tratta di una collaborazione che, in alcune Regioni ed in alcune aree territoriali, già esiste e funziona bene, consentendo anche una efficace gestione a domicilio dei pazienti più fragili. Credo sia superfluo enfatizzare i pregi medici ed umani di tali risultati. L’auspicio è che il Consensus sia in grado di stimolare ed ampliare la collaborazione anche ad altre realtà (penso alle grandi città) dove storicamente la relazione tra paziente, MMG e Centro FCSA può risultare più complessa. La “sorpresa” (che per me tale non è stata), è che la stesura del documento di Consensus si è rivelata anche più semplice del previsto: da medici, parliamo la stessa lingua ed abbiamo lo stesso obiettivo, fortemente condiviso: il benessere dei nostri pazienti.

Clicca qui per visionare il Consensus per la gestione del paziente anticoagulato.

Marco Moia

Responsabile dell'Unità Operativa Semplice di Fisiopatologia della Coagulazione presso la Fondazione Ca' Granda, Ospedale Maggiore Policlinico di Milano

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa