Dopo il fallimento del trattamento con ASA, decretato dal gruppo britannico RECOVERY 1, restava agli anti-aggreganti piastrinici la possibilità di dimostrare un effetto sinergico con l’eparina a dosaggio terapeutico in soggetti ricoverati in condizioni non critiche per infezione da SARS-CoV-2.

È quanto hanno testato i promotori del gruppo nordamericano ACTIV-4A in uno studio prospettico, controllato e randomizzato, pubblicato in questi giorni nella terza rivista mondiale della Medicina Clinica (JAMA) 2. Lo studio, condotto su poco meno di 600 pazienti, non è riuscito a dimostrare un’utilità degli antiaggreganti piastrinici tienopiridinici (ticagrelor o clopidogrel), somministrati per un periodo massimo di due settimane, in associazione all’eparina a dosaggio terapeutico. Infatti, al prezzo di un aumento, anche se non significativo, del rischio di emorragia maggiore, non si è avuto un beneficio in termini di sopravvivenza o di andamento della malattia (misurata in giorni liberi dalla necessità di supporto respiratorio o cardiovascolare).

Complessivamente, 75 pazienti (26%) nel gruppo che ha assunto anche antiaggreganti e 58 pazienti (22%) nel gruppo che ha assunto solo eparina sono deceduti o hanno richiesto supporto d’organo (respiratorio o cardiovascolare) nei primi 28 giorni (adjusted hazard ratio 1.19 [95% CI, 0.84-1.68],P = .34). Anche l’outcome secondario (eventi trombotici maggiori o morte intra ospedialiera) non è risultato significativamente differente tra i due gruppi (adjusted OR, 1.42 [95% CI, 0.64-3.13]).

In conclusione, questo lavoro rappresenta il punto finale dell’utilizzo dei farmaci anti-piastrinici nei pazienti non critici ricoverati per infezione da SARS-CoV-2. Né da soli né tantomeno in associazione con eparina. Quello che vale per le tienopiridine (è interessante il rilievo che nei due terzi dei casi è stato privilegiato il ticagrelor sul clopidogrel) a maggior ragione vale per l’aspirina, il cui potenziale antiaggregante piastrinico è inferiore a quello di entrambe.



Bibliografia
  1. RECOVERY Collaborative Group. Aspirin in patients admitted to hospital with COVID-19 (RECOVERY): a randomised, controlled, open-label, platform trial. Lancet. 2022 Jan 8;399(10320):143-151. doi: 10.1016/S0140-6736(21)01825-0. Epub 2021 Nov 17. PMID: 34800427; PMCID: PMC8598213.
  2. Berger JS et al; ACTIV-4a Investigators. Effect of P2Y12 Inhibitors on Survival Free of Organ Support Among Non-Critically Ill Hospitalized Patients With COVID-19: A Randomized Clinical Trial. JAMA. 2022 Jan 18;327(3):227-236. doi: 10.1001/jama.2021.23605. PMID: 35040887.


Paolo Prandoni

Fondazione Arianna Anticoagulazione

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa