Un lavoro italiano evidenza per la prima volta il ruolo benefico delle piastrine nella vaccinazione

Nell’aprile di quest’anno il Journal Thrombosis and Haemostasis (JTH) ha pubblicato un lavoro importante e complesso da parte di Davide Flego e coll.1, del Dipartimento di Medicina Translazionale e di Precisione dell’Università degli Studi di Roma la Sapienza, sul ruolo delle piastrine nella risposta immune al vaccino anti-COVID-19. Nella stessa rivista è apparso un interessante commento scritto da Thomas Thiele e coll.2.

IN BREVE...
Uno studio italiano ha esaminato la risposta delle piastrine e del sistema immunitario in 11 persone che avevano ricevuto le due dosi del vaccino anti-Covid dell’azienda Pzifer. I ricercatori hanno osservato in una parte di soggetti, tra le altre cose, un aumento del volume piastrinico medio e dell’ampiezza della distribuzione piastrinica circa 20 giorni dopo la vaccinazione. L’incremento del volume piastrinico indica lo sviluppo di uno stato infiammatorio di basso grado che stimola la risposta immunitaria. Il lavoro mette quindi in evidenza, per la prima volta, il ruolo benefico delle piastrine nella vaccinazione, un ruolo fisiologico che aiuta la risposta immune. Il volume piastrinico potrebbe quindi essere un indicatore della risposta immunitaria al vaccino.


Gli autori italiani hanno studiato 11 giovani volontari sani che hanno ricevuto due dosi del vaccino BNT162b2 (Pfizer BioNTech) a distanza di 21 giorni l’una dall’altra per studiare la risposta piastrinica e immune. Flego e colleghi hanno trovato in una parte di soggetti (fast responders) una rapida risposta in termini di incremento significativo di diverse citochine, interferon e TNFα accanto ad un incremento del volume piastrinico medio (MPV) e dell’ampiezza della distribuzione piastrinica circa 20 giorni dopo la vaccinazione. L’incremento del volume piastrinico indica quindi lo sviluppo di uno stato infiammatorio di basso grado che induce un accelerato turnover piastrinico a sua volta seguito dalla formazione di aggregati piastrine-leucociti (linfociti B) che stimolano la risposta immunitaria. Questo studio mette in evidenza per la prima volta il ruolo benefico delle piastrine nella vaccinazione, non quindi una loro risposta pro-trombotica in seguito alla formazione di anticorpi anti-Pf4 come avviene nella VITT (Vaccine Induced Thrombotic Thrombocytopenia) dopo vaccinazione con vettore virale. Si tratta quindi di un ruolo fisiologico che aiuta la risposta immune.

Gli autori hanno messo in evidenza una stretta correlazione tra l’MPV e i livelli dell’interleuchina 1β indicando il primo come indicatore di risposta immune al vaccino. Da un punto di vista pratico questo può risultare utile nell’utilizzare l’MPV fornito routinariamente con l’esame emocromocitometrico per avere una prima valutazione della risposta immune dopo aver determinato, a nostro parere, la sua distribuzione in un gruppo di almeno 100 soggetti normali.
Questo lavoro è importante anche perché ci ricorda le proprietà non emostatiche delle piastrine: a) interazione con virus, batteri e cellule del sistema immune3 e b) partecipazione alla flogosi4 e alla riparazione delle ferite5. D’altra parte, è noto come l’Emostasi e il Sistema immunitario siano ancestrali dispositivi che intensamente cooperano tra di loro6.


Bibliografia

  1. Flego D, Cesaroni S, Romiti GF et al, Vax-SPEED-IT Study Group. Platelet and immune signature associated with a rapid response to the BNT162b2 mRNA COVID-19 vaccine. J Thromb Haemost. 2022 Apr;20(4):961-974.
  2. Thiele T, Schwarz SL, Handtke S. Platelet size as a mirror for the immune response after SARS-CoV-2 vaccination. J Thromb Haemost. 2022 Apr;20(4):818-820.
  3. Chabert A, Hamzeh-Cognasse H, Pozzetto B, et al. Human platelets and their capacity of binding viruses: meaning and challenges? BMC Immunol. 2015;16:26
  4. Palankar R, Kohler TP, Krauel K, Wesche J, Hammerschmidt S, Greinacher A. Platelets kill bacteria by bridging innate and adaptive immunity via platelet factor 4 and FcgammaRIIA. J Thromb Haemost. 2018;16(6):1187-1197.
  5. Menter DG, Kopetz S, Hawk E, et al. Platelet "first responders" in wound response, cancer, and metastasis. Cancer Metastasis Rev. 2017;36(2):199-213.
  6. Xu J, Lupu F, Esmon CT. Inflammation, innate immunity and blood coagulation. Hamostaseologie. 2010 Jan;30(1):5-6, 8-9. PMID: 20162248.

Doris Barcellona

Ricercatore in Medicina Interna, Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica, Università di Cagliari, Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale di Emostasi e Trombosi, AOU di Cagliari

Hai una domanda da porre all'autore dell'articolo?

clicca questo box (la tua domanda sarà letta e risposta privatamente dall'autore senza essere pubblicata sul sito)

Vuoi pubblicare un commento in questa pagina?

il tuo commento sarà pubblicato dopo approvazione del CdR





Codice di sicurezza
Aggiorna

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa