Il tradizionale Convegno di Fondazione Arianna Anticoagulazione e Anticoagulazione.it torna nella sua sesta edizione a fornire un reale e significativo contributo di conoscenza sull'efficacia e sicurezza dei trattamenti anticoagulanti e antitrombotici attualmente impiegati nella pratica clinica con un programma basato su sessioni con esposizioni frontali e tavole rotonde multidisciplinari di discussione.

 

Nell'occasione dei dieci anni della sua attività, verranno illustrati e discussi i risultati clinici e scientifici dello studio osservazionale prospettico di registro “START-Registry”. Il Registro, con le sue numerose ramificazioni (elencate nel programma dell'ultima sessione del Convegno), ha creato le condizioni per la collaborazione di circa cento centri clinici italiani, che hanno inserito e monitorato i pazienti per valutarne i risultati clinici nel tempo. Tutto ciò è stato possibile perché tutte le procedure autorizzative per la partecipazione dei centri, come pure i costi generali di questa collaborazione, sono stati effettuate da parte della Fondazione Arianna Anticoagulazione. I risultati scientifici sono rilevanti, come dimostrato dai circa 50 articoli scientifici pubblicati in riviste in lingua inglese indicizzate da PubMed.

 

Durante il Convegno, inoltre, verrà data comunicazione ufficiale dei risultati clinici di uno studio prospettico di gestione dei pazienti affetti da trombosi venosa, lo studio APIDULCIS.

 

Nell'evento si parlerà anche di altri temi di attualità scientifiche:

    • Le nuove evidenze dagli studi di vita reale circa l'uso dei farmaci anticoagulanti orali diretti impiegati nei pazienti affetti da tromboembolismo venoso;
    • L'utilizzo di dosi molto basse di rivaroxaban in aggiunta ad ASA nei pazienti affetti da arteriopatia periferica;
    • le limitazioni e i disagi che i pazienti anticoagulati hanno subito in questo terribile periodo di pandemia.

FORMAT

Il convegno prevede una sessione con esposizione e discussione dei risultati dei diversi sotto-registri dello START. Le altre sessioni sono organizzate invece come Tavole Rotonde, che hanno lo scopo di mettere in risalto le complessità degli argomenti trattati e i relativi problemi irrisolti, formulando proposte insieme ai principali attori della sanità coinvolti: società scientifiche, amministratori, AIFA, clinici e Associazioni dei pazienti.

CON IL PATROCINIO DI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa