Newsletter anticoagulazione.it - numero 4

SE NON VISUALIZZI CORRETTAMENTE QUESTA E-MAIL CLICCA QUI
IN EVIDENZA

Chi sono i pazienti che hanno sanguinamenti intestinali e quali conseguenze si verificano?

Walter Ageno

I sanguinamenti intestinali sono tra le più comuni cause di accesso al Pronto Soccorso e non di rado interessano i pazienti in terapia anticoagulante, ma dati epidemiologici sulla loro frequenza, sulle caratteristiche dei pazienti e sulle conseguenze degli stessi sono scarsi.


Leggi tutto

Digiuno da Ramadan: effetti sulla terapia con warfarin nei pazienti con protesi valvolari cardiache

Walter Ageno

I pazienti in terapia con warfarin sanno bene che anche il cibo può interferire con la risposta dell'organismo al farmaco.


Leggi tutto
ARTICOLI SCIENTIFICI

NAO nel tromboembolismo venoso: l’importanza di prescrivere e di assumere le dosi corrette

Walter Ageno

Gli anticoagulanti orali diretti (NAO) sono oggi raccomandati dalle linee guida internazionali come trattamento di prima scelta per il paziente con trombosi venosa profonda e/o embolia polmonare.


Leggi tutto
LA RICERCA ITALIANA

Scarsa comparabilità fra i risultati dei test della coagulazione e la misura di concentrazione dei NAO: risultati di uno studio multicentrico

Armando Tripodi

I farmaci anticoagulanti orali diretti (NAO) si somministrano a dose fissa, senza un aggiustamento posologico, basato sul test di laboratorio, come invece avviene per i farmaci cumarinici (Coumadin, Sintrom, ecc.).


Leggi tutto
PAZIENTI

NAO e dosaggi ridotti: informazioni chiare in 4 domande

Redazione

Sono trascorsi quasi 4 anni dall’approvazione del primo farmaco anticoagulante orale (NAO) a cui se ne sono aggiunti altri 3, e in tutto questo periodo i farmaci hanno continuato ad essere studiati e il loro utilizzo costantemente monitorato dal Ministero della Salute.


Leggi tutto
C0sÌ non va!

Torino, chiuso il centro TAO

Alessandro Granucci

II Centri TAO stanno progressivamente chiudendo e a risentirne sono i pazienti. Tutto è cominciato un paio di anni fa con la riduzione del personale nelle ASL che ha causato l’allontanamento dei pazienti in terapia anticoagulante dai Centri TAO degli ospedali, e che ora devono rivolgersi ai medici di famiglia. Purtroppo non tutti sono preparati in modo adeguato da poter supportare questi pazienti. Infatti, solo una parte ha partecipato ai corsi di aggiornamento.


Leggi tutto
NEWSLETTER
04 / 2017
A CURA DI
Walter Ageno
SEGNALA A UN COLLEGA
CONTATTA LA REDAZIONE
© 2017 Fondazione Arianna Anticoagulazione
Ricevi questa e-mail perchè pensiamo tu possa essere interesssato ai temi dell'anticoagulazione o perchè risulti iscritto al servizio di newsletter del sito anticoagulazione.it. Se non desideri più ricevere e-mail da Anticoagulazione.it CLICCA QUI Per modificare i tuoi dati CLICCA QUI
DISCLAIMER

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa