Newsletter anticoagulazione.it - numero 1

SE NON VISUALIZZI CORRETTAMENTE QUESTA E-MAIL CLICCA QUI
IN EVIDENZA

La genetica determina interamente il nostro destino?

Armando Tripodi

Sembrerebbe di no! Secondo un recente studio pubblicato dalla principale rivista scientifica di medicina interna, il New England Journal of Medicine, la genetica rivestirebbe un ruolo importante nel determinare il nostro destino, ma non sarebbe determinante se si osserva un corretto stile di vita.


Leggi tutto

Effetti degli omega-3 su alcuni parametri di funzionalità cardiaca dopo infarto del miocardio

Armando Tripodi

È stato recentemente pubblicato su Circulation, la prestigiosa rivista della American Heart Association, un interessante articolo che documenta una volta di più i benefici effetti degli omega-3, acidi grassi derivati dall’olio di pesce e usati da molti anni, sia come integratori alimentari, sia come farmaci per prevenire le malattie cardiovascolari.


Leggi tutto
ARTICOLI SCIENTIFICI

La ricerca del Santo Graal: l’anticoagulante che riduce il rischio trombotico senza aumentare quello emorragico

Armando Tripodi

È noto da tempo che il fattore XII, a differenza di molti altri fattori della coagulazione, non ha rilevanza clinica per l’emostasi in vivo perché i modelli naturali di carenza congenita (anche totale) di questo fattore non sono associati ad eventi emorragici, anche dopo trauma, chirurgia e/o manovre invasive.


Leggi tutto
LA RICERCA ITALIANA

Scarsa comparabilità fra i risultati dei test della coagulazione e la misura di concentrazione dei NAO: risultati di uno studio multicentrico

Armando Tripodi

I farmaci anticoagulanti orali diretti (NAO) si somministrano a dose fissa, senza un aggiustamento posologico, basato sul test di laboratorio, come invece avviene per i farmaci cumarinici (Coumadin, Sintrom, ecc.).


Leggi tutto
PAZIENTI

Sedentarietà, quasi una malattia!

Livia Gamondi

L'inizio dell'anno è il momento dei buoni propositi e tra questi iniziare (o continuare) una regolare attività fisica è la promessa di tanti. E fanno bene! Infatti abbandonare la sedentarietà si traduce in una riduzione del rischio cardiovascolare.


Leggi tutto

Trattamento anticoagulante orale con NAO: informazioni utili

Armando Tripodi

1. Quale è il loro meccanismo d'azione?
Agiscono rallentando la coagulazione del sangue mediante inibizione mirata di un singolo fattore della coagulazione.


Leggi tutto

Gentile Giulio
NEWSLETTER
01 / 2017
a cura di Armando Tripodi

SEGNALA A UN COLLEGA
CONTATTA LA REDAZIONE

Complicanze tromboemboliche ed emorragiche con i NAO: troppe differenze tra le linee guida

Sophie Testa

In Italia si stimano più di 1.000.000 di persone in trattamento anticoagulante cronico, sia con farmaci antivitamina K (AVK) sia con i nuovi farmaci anticoagulanti (NAO).


Leggi tutto
© 2016 Fondazione Arianna Anticoagulazione
Ricevi questa e-mail perchè pensiamo tu possa essere interesssato ai temi dell'anticoagulazione o perchè risulti iscritto al servizio di newsletter del sito anticoagulazione.it. Se non desideri più ricevere e-mail da Anticoagulazione.it CLICCA QUI Per modificare i tuoi dati CLICCA QUI
DISCLAIMER

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa