Allo stato attuale c’e’ idea condivisa fra gli esperti che il controllo di laboratorio, anche se non serve per l’aggiustamento posologico, possa essere utile in alcune situazioni particolari (3).

Funzione renale. A differenza degli AVK, i NAO sono eliminati per lo più attraverso il rene. Pertanto, una insufficienza renale porterebbe all’accumulo del farmaco in circolo con conseguente rischio emorragico.

Un aspetto pratico molto importante da considerare è che i NAO, a differenza degli AVK, possiedono una elevata velocità di azione, unita ad una emivita relativamente breve.

  1. Chantarangkul V, Tripodi A, van den Besselaar AMHP. Guidelines for thromboplastins and plasma used to control oral anticoagulant therapy with vitamin K antagonists. WHO Technical Report Series 2013; No. 979: 273-305.

TI PIACCIONO QUESTI ARTICOLI?
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente la newsletter di anticoagulazione.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa