Certo che no, e soprattutto si possono correre dei rischi quando alcuni di questi sono usati in associazione con determinati farmaci.

I pazienti in terapia anticoagulante cronica non devono mai perdere di vista il fatto che i farmaci sono essenziali per la loro salute, spesso dei salvavita. Proprio per questo motivo è fondamentale essere precisi e costanti sui tempi di assunzione dei farmaci.

Viaggiare e mountain-bike sono le mie due grandi passioni.

Le previsioni non sono rosee: quest’anno l’influenza metterà a letto circa 2 milioni di italiani in più rispetto al 2015, si prevedono dunque 6-7 milioni di persone colpite da influenza.

TI PIACCIONO QUESTI ARTICOLI?
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente la newsletter di anticoagulazione.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa