NAO a dose ridotta e fragilità dell’anziano sono due argomenti generalmente correlati. L’età avanzata non è l’unico criterio per giustificare la riduzione della dose. Ma cosa si registra dai dati della vita reale? E nel caso degli anziani politrattati, come comportarsi?

Dr. Filippo Luca Fimognari
Presidente della Società Italiana Geriatria Ospedale e Territorio

Daniela Tormene
Università degli Studi di Padova, Padova.

Cristina Legnani
A.O. Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna.

Maurizio Margaglione
Università degli Studi di Foggia, Istituto Genetica Medica, Foggia.

Valerio De Stefano
Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma.

Potrai essere sicuro di non perderti neanche un video ed avrai la possibilità di lasciare commenti, interagendo con la redazione e tutti gli utenti di YouTube.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Link alla Normativa